Site Overlay

Come lavoro

Come lavoro a Studio

Agnese Scappini

Agnese Scappini

La mia, approfondita ed eclettica, formazione mi da la possibilità di lavorare con diverse tipologia di persone: faccio terapia individuale, sia a minori che ad adulti, occupandomi di tutte le forme del disagio e non solo, il percorso che strutturiamo insieme al mio paziente è sempre, prima di tutto, un percorso di consapevolezza, volto quindi sia a risolvere che a migliorare. Come psicologa del lavoro aiuto le persone che si rivolgono a me anche ad individuare il proprio percorso lavorativo, ad essere più efficaci e a raggiungere tutti i propri obiettivi.

A questo aggiungo formazioni aziendali di team Building, Stress lavoro-correlato e assesment delle competenze.
Lavoro con i ragazzi/adolescenti, svolgendo un’attività volta a gestire le principali
dinamiche attuali: dipendenza da tecnologia, depressione, disturbi d’ansia.
Nel lavoro con i ragazzi accosto sempre il Parent training: il lavoro con la coppia
genitoriale, oggi importantissimo, vista la grande rivoluzione valoriale a cui stiamo assistendo.

Lavoro inoltre con le coppie.

Sono di base una motivatrice, questo è il continuum di tutti i percorsi che intraprendo con le persone che si rivolgono a me: affianco per questo, come sostegno psicologico, manager, sportivi e personalità con ruoli e responsabilità importanti.
Recentemente ho intrapreso una nuova esperienza, che sto iniziando ad apprezzare enormemente e con me i miei pazienti: il colloquio psicologico a domicilio. Rivolto a persone che per diversi motivi non sono autonome negli spostamenti. E’ davvero un bellissimo arricchimento.

Come lavoro in azienda

La diffusione delle aziende italiane caratterizzate da un management familiare, oggi ancora molto presente, pone nelle fasi di successione e di passaggio di consegna da prima a seconda generazione e via dicendo, problematiche che esulano spesso dal solo ambito economico/commerciale, investendo invece, l’ambito, ben più ampio e complesso, delle dinamiche relazionali/familiari.

Questo comporta un’influenza delle medesime in tutto l’aspetto prettamente produttivo e strutturale dell’azienda, la rottura dei vecchi equilibri necessaria al ristabilirsi dei nuovi (come accade necessariamente quando il proprietario, presidente, Ad ecc lascia il suo ruolo ad uno o più eredi consanguinei e non) è un momento estremamente delicato, per questo il mio ruolo, in qualità di psicologa del lavoro e dottoressa in Filosofia ed etica delle relazioni umane, subentra ad accostare ed accompagnare i soggetti protagonisti della dinamica ex ante, in iter e ex post il periodo di passaggio.

Può accadere, infatti, che l’aumento della conflittualità crei crisi che non permettono la scelta più adeguata per l’azienda e le persone coinvolte.

Lo scopo del mio lavoro è quello di mantenere la conflittualità ad un livello funzionale, di mettere in luce ed aiutare i soggetti a prendere consapevolezza delle proprie peculiarità comportamentali e delle migliori scelte per la propria azienda e vita lavorativa, con ricadute positive nelle rispettive realtà familiari.

In questi momenti non è infatti possibile separare vita lavorativa e privata.

Online

Ogni tipologia di trattamento può essere fatta online. Per questo seguo circa la metà dei miei pazienti/clienti a distanza.